Florida on the road: consigli per un viaggio fai da te da Miami a Key West

La Florida da anni affascina i turisti italiani per il suo clima mite, le palme e la vita notturna di Miami. In particolare quando si pensa alla Florida si pensa a Miami beach, con le sue spiagge, i negozi, i ristoranti e i locali alla moda. Ma Miami e la Florida sono molto più di questo: si possono visitare gallerie d’arte, parchi naturali, cittadine caratteristiche americane come Key West. Se si desidera visitare questo stato degli USA consiglio di organizzare un viaggio “on the road” partendo dalla città di Miami fino ad arrivare a Key West che dista da Miami circa 265 Km. A questo proposito occorre prenotare per tempo un’auto all’aeroporto di Miami su qualsiasi sito di auto a noleggio. Sarebbe utile prenotare assieme all’automobile anche un navigatore che vi aiuterà a muovervi durante il vostro viaggio.

Una volta giunti a Miami consiglio di alloggiare in un hotel a Miami beach per potersi godere il mare e i vari locali che offre questa zona della città. In particolare si può passeggiare sul lungomare e osservare i vari alberghi costruiti in stile Art Deco, fare colazione al famoso News Cafè, bere un aperitivo in uno dei locali che costeggiano la Lincoln Road che è zona pedonale. Oltre che rilassarsi a Miami beach, durante il soggiorno in questa città consiglio di visitare Villa Vizcaya, una villa costruita sullo stile delle ville venete.

Dopo aver trascorso un paio di giorni a Miami si può partire verso sud alla scoperta del parco delle Everglades con i suoi uccelli e soprattutto i suoi alligatori. Il parco, che dista da Miami circa 45 km, è enorme e ci si può spostare da un punto di osservazione all’altro con l’automobile. Dopo una giornata dedicata al parco si può proseguire verso sud fino a Key West o, se si preferisce si può alloggiare in un hotel sull’autostrada per poter riprendere il viaggio verso sud il giorno seguente.

Dopo aver attraversato le varie “keys” su infiniti ponti che collegano le varie isole si giunge a Key West, la punta estrema della Florida che dista da Cuba solo 169 km.

A Key West consiglio di alloggiare in centro in modo da potersi spostare a piedi o in bicicletta (le biciclette si possono noleggiare in vari posti a ora o a giornata). La cittadina di Key West è molto caratteristica ed offre diversi ristoranti di pesce affacciati sul molo, una via, Duvall street, costeggiata da pub per gli amanti dei drinks e della birra, e una piazza dove ogni sera all’ora del tramonto diversi artisti di strada offrono uno spettacolo indimenticabile. Inoltre a Key West si può visitare la casa dello scrittore Hemingway. Si tratta di una casa coloniale con all’interno foto e oggetti appartenenti allo scrittore.

Il periodo migliore per visitare la Florida è senza dubbio l’inverno quando ci sono circa 26-27 gradi e nel parco delle Everglades gli alligatori amano prendere il sole e i turisti possono avvicinarsi e fotografarli facilmente. Prima di partire bisogna ricordarsi di compilare l’ESTA on line per poter entrare negli USA con un visto turistico. Buon viaggio!

E se volete scoprire qualcosa in più su di me e le mie avventure, seguitemi sul mio blog!

You might also like: