Quando viaggio e divertimento si sposano: la moda dei parchi tematici

Buffer

800px-MagicMountain_Gardaland_ScrewE’ ormai risaputo che l’Italia è una delle mete più ambite dai turisti stranieri, culla della civiltà e dell’arte, tempio della cultura e della buona cucina. Al momento di pianificare le proprie vacanze, invernali o estive che siano, la maggior parte dei turisti sceglie proprio una delle nostre città, che sia la romantica Venezia, la storica Firenze, la sontuosa Roma o la bella Napoli. Diciamocelo, sono pochi i posti in Italia che non vale la pena visitare, ma ultimamente sempre più turisti scelgono per le vacanze non città, non paesini, bensì parchi tematici. E’ logico infatti pensare che, specialmente quando si hanno pochi giorni e si vuole visitare un paese come l’Italia, sia molto difficile riuscire ad organizzare una bella gita in una città grande, avendo troppe cose da vedere e pochissimo tempo per farlo. Alcuni quindi preferiscono quindi coniugare il fascino di città marittime, lacustri o di piccole località con il divertimento che solo un parco tematico può dare. E l’Italia, al contrario di tanti altri paesi, è ricca anche di questo genere di parchi.

Ecco qui una piccola rassegna di parchi tematici italiani spesso affollati di turisti stranieri, oltre che di viaggiatori nostrani, che riscuotono moltissimo successo nel mondo.

1 – I parchi divertimento. Ne esistono moltissimi sparsi in tutto il territorio italiano, quasi ogni regione ne ha uno. Regioni come Veneto ed Emilia Romagna vantano il maggior numero di parchi tematici, e in particolar modo di parchi divertimenti. Il più famoso parco divertimenti italiano è Gardaland (situato in Veneto, sulle rive del lago di Garda), che contiene fantastiche attrazioni per grandi e piccini. Il visitatore è immerso in un mondo parallelo, passando da un villaggio in stile western al fascino della Valle dei Re, all’avventura piratesca. Tra ristoranti tematici, giostre ispirate ai più famosi cartoni animati della Disney, cinema 4D, spettacoli di tutti i generi ed un trenino che fa il giro dell’intero parco, non si può non passare una giornata all’insegna del divertimento e della magia. Il secondo parco è Mirabilandia (a Ravenna, Emilia Romagna), che ha addirittura coniato un’offerta prendi 2 paghi 1, per permettere ai visitatori di passare due giorni di puro relax e divertimento.

2 – Sognate di visitare l’Italia intera? Allora, l’Italia in miniatura è il parco che fa per voi. Situato in Emilia Romagna, l’area centrale del parco ospita oltre 270 riproduzioni in scala di monumenti, chiese, palazzi e piazze italiane, il tutto immerso in un paesaggio naturale in scala costituito da cinquemila veri alberi in miniatura. Attorno al nucleo sono presenti numerose attrazioni meccaniche e tematiche.

800px-Firenze_in_Italia_in_miniatura
3 – Molto più di uno zoo. Ultimamente vanno molto di moda parchi come lo Zoosafari di Fasano (Puglia) e il SafariPark di Pombia (Piemonte), che permettono ai visitatori di entrare con la propria macchina in uno spazio immenso, nel quale passeggiano liberi animali selvatici e meno; e di passeggiare tra recinti di animali di ogni genere, tra acquari e rettilari, attrazioni di ogni sorta per adulti e bambini, immersi nel verde.

4 – I parchi acquatici e gli zoo marini. Il più famoso parco acquatico italiano è sicuramente l’Aquafan di Riccione (Emilia Romagna) che ospita diverse tipologie di piscine, giostre e scivoli acquatici. Molto interessanti sono anche gli zoo marini come il parco Oltremare di Riccione e lo ZooMarine in Lazio, nei quali rimanere estasiati da strabilianti esibizioni di delfini, foche e tanti altri animali acquatici, e divertirsi con le giostre e le tante attrazioni aggiuntive che questi parchi offrono.

Su questo sito potrete cercare tutti i parchi tematici italiani divisi per regione: http://www.parchionline.it/parchi_divertimenti.htm.

Divertitevi a pianificare una vacanza diversa in territorio italiano, e vi assicuro che non ve ne pentirete!

[English]

You might also like:

Buffer