Dirigente, quadro, impiegato, operaio: come si traducono queste definizioni?

Tradurre il job title non è sempre semplice perché spesso sono definite da consuetudini o inquadramenti specifici alle leggi di un determinato paese. Nei paesi anglosassoni infatti non esistono leggi simili sulla dicitura di inquadramenti professionali. I quattro inquadramenti professionali vigenti in Italia (dirigente, quadro, impiegato, operaio) si riferiscono ai tipi di contratto nazionali italiani riconosciuti legalmente nel 1985. Essendo una legge italiana, non esiste una traduzione semplice e diretta all’estero e in altre lingue, ma vale la pena ricordare che si tratta appunto di inquadramenti professionali, non di mansioni o job title specifici. Nei paesi anglosassoni infatti non esistono leggi simili sugli inquadramenti professionali. Vediamo innanzitutto quali sono le funzioni svolte da queste figure professionali.

Jam-makers beware!

Il dirigente è una persona che fa parte della direzione (o management) di un’azienda. Wikipedia suggerisce che il termine sia sinonimo di manager, ma CV-in-inglese.it ritiene che questo inquadramento professionale valga principalemente per direttori, amministratori delegati, managing director, CEO, CFO, CTO, Head of… ecc. Anche un manager può far parte del direttivo ed essere quindi un dirigente, ma non è molto frequente.

Il quadro è una persona con funzioni manageriali che dipende da un dirigente e con un notevole grado di autonomia nelle proprie funzioni, e anche diretta responsabilità assegnatogli (o assegnatole). I funzionari di solito sono un alto grado di quadro. Fanno parte di questa categoria in generale tutti i manager: finance manager, operations manager, marketing manager, shop manager, events manager, site manager ecc.

L’impiegato (o impiegata) dipende da un quadro (o da un dirigente in aziende piccole) e svolge una o più mansioni d’ufficio: segretario/a, marketing, contabilità ecc. Anche nel caso di questo inquadramento non esiste una traduzione diretta in Inglese bensì viene usata una dicitura che descrive meglio le funzioni effettivamente svolte dal dipendente: PA (Personal Assisant), PR assistant o executive, book-keeper, office manager, customer service officer ed altre ancora.

Infine l’operaio (o operaia) svolge funzioni manuali, frequentemente in una fabbrica, ed subordinato rispetto a dirigenti o quadri. Un operaio di fabbrica in Inglese si dice factory worker, ma rientrano in questo inquadramento lavorativo tutti i lavoratori manuali dal builder al gardener, e dal shop assistant al cleaner.

Un buon curriculum da mandare all’estero deve saper spiegare al meglio le funzioni svolte anche solo nel job title, per cui è consigliabile indicare la mansione effettivamente svolta piuttosto che l’inquadramento contrattuale lavorativo.

www.cv-in-inglese.it

[English]

You might also like: