Musica italiana – I cani e gli Zen Circus

La musica italiana più conosciuta all´estero è quella di artisti quali Laura Pausini, Tiziano Ferro o Nek. Benché costoro siano – senza ombra di dubbio – grandi artisti, c´è da dire che il panorama musicale italiano contemporaneo ha anche molto altro da offrire. Ho già scritto qualcosa su questo argomento qualche tempo fa nell´ambito di una piccola recensione dell´ultimo album di Capossela, ma questa volta si tratta di un genere musicale diverso e di testi dal contenuto diverso. Se ti interessano la lingua e la cultura italiana non puoi perderti gli album delle due band di cui parlerò in questo articolo, perché entrambi costituiscono una fotografia della realtà culturale italiana di oggi.
Uno dei prodotti più sorprendenti e interessanti di questo anno è stato il Sorprendente album d´esordio dei cani. Si tratta del primo album di una one man band il cui unico e solo componente ci tiene a rimanere nell´anonimato. Le undici tracce mettono a fuoco le vite borghesi della gioventù romana, offrendone all´ascoltatore un ritratto ricco di particolari, come in “Velleità”:

La seconda band che sto ascoltando parecchio in questi ultimi tempi sono gli Zen circus. Anche il loro ultimo album, Nati per subire, è uscito nel 2011 e tratta gli stessi temi della band precedente, facendo un ritratto della classe media italiana di oggi – quella che va in vacanza a Rimini – come in “Atto secondo”:

Ascoltateli e fatemi sapere cosa ne pensate!

[English]

 

You might also like: