Pasqua in Italia – processioni e buon cibo

[English]


Come tutte le altre festività italiane anche la Pasqua è un esempio di tradizioni e riti specifici. La Pasqua italiana si svolge in tre giornate, il Venerdì Santo, la Domenica di Pasqua e il Lunedì di Pasquetta, così che, in occasione dell’arrivo della bella stagione, si può già pensare di organizzare un’escursione (gli Italiani amano andare al mare il Lunedì di Pasquetta per un pranzo a base di pesce!).

Durante il Venerdì Santo si svolgono numerose processioni in cui le statue di Gesù crocefisso e la Madonna vengono trasportate sulle spalle o esposte sulle piazze principali. Spesso si svolgono anche delle parade in costume. Come simbolo di pace durante queste manifestazioni, nelle chiese e nelle case vengono raccolti ed esposti ramoscelli d’olivo o palme. Collocandosi alla fine della Quaresima (che tradizionalmente rappresenta quaranta giorni di digiuno) il giorno di Pasqua è anche un giorno di festeggiamenti e un’ottima occasione per concedersi del buon cibo.

Il cibo è un elemento centrale e nonostante il detto “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”, gli Italiani amano riunirsi anche nella Domenica di Pasqua per gustare insieme i cibi pasquali. Nonostante questi varino di regione in regione si possono trovare dei piatti comuni a tutte o a molte regioni. Ecco i principali.

1. Colazione di Pasqua
Le famiglie delle regioni centrali preparano solitamente un cesto per la colazione di Pasqua. Questo cesto contiene la torta di Pasqua, il capocollo, del vino bianco e uova sode decorate con colori appositi dai bambini. Durante il sabato che precede la Pasqua, si va in chiesa per la benedizione, secondo un rito cattolico, di questi cestini.

2. Pane e torte
Sotto il periodo di Pasqua il pane si arricchisce. Esistono diversi esempi di pani e torte pasquali. Gli ingredienti più usati in ogni caso restano formaggi, pancetta, olive, uova e burro.

3. Piselli
Come segno dell’arrivo della primavera, i piselli compaiono sulle tavole degli Italiani accompagnati da pancetta o prosciutto e prezzemolo. I piselli sono il contorno principale il giorno di Pasqua.

4. Agnello arrosto
Come in molti altri paesi cristiani l’agnello è un importante simbolo pasquale (in Polonia, per esempio, si porta in tavola del burro a forma di agnello) e la pietanza principale per il pranzo di Pasqua. Una delle specialità più famose è il cosciotto d’agnello arrosto.

5. Cappelletti in brodo
Dopo l’abbondanza della colazione e del pranzo della Domenica di Pasqua, per cena ci si mantiene leggeri con l’immancabile brodo di carne e cappelletti.

6. Colomba
È il principale dessert sotto le feste pasquali e il regalo più comune che si può ricevere quando si decide di invitare qualcuno al pranzo di Pasqua. Si tratta di un dolce a forma di colomba, ricoperto di zucchero e mandorle.

7. Uova di Pasqua
I bambini italiani non attendono impazienti il coniglietto di Pasqua (l’usanza non esiste in Italia) ma non vedono l’ora di mangiare un po’ di cioccolata e di scoprire la sorpresa all’interno dell’uovo di cioccolata che ricevono la mattina di Pasqua.

Sources:
http://italian.about.com/lr/easter_in_italy/9654/1/
http://italianfood.about.com/od/holidaydishes/tp/aa032906.htm

You might also like: