Suggerimenti per un sereno trasferimento in Costa del Sol

La Costa del Sol, costituita dalla città di Malaga e dalla sua provincia, rappresenta la principale meta turistica della Spagna continentale, tra le prime in Europa, per il suo particolare clima misto mediterraneo – subtropicale, la bellezza del suo territorio e l’accoglienza dei suoi abitanti. Dai primi anni 70’ questo lembo di terra all’estremo sud della Spagna è la destinazione preferita di cittadini britannici e nordeuropei, che qui vengono in vacanza ma molto spesso si trasferiscono a vivere. Negli ultimi anni anche moltissimi italiani hanno deciso di trasferirsi a vivere e lavorare in questa costa, per via della vicinanza con il Belpaese, della somiglianza di lingua e abitudini e per le opportunità offerte in ambito turistico. Ma per un approdo sereno in Costa del Sol è opportuno conoscerne alcuni aspetti che possono rivelarsi determinanti, da non sottovalutare.

In primo luogo per inserirsi correttamente in un nuovo paese è necessario conoscerne la lingua, almeno in maniera basilare. E’ vero che lo spagnolo non è complicato da imparare per gli italiani però sarebbe opportuno apprenderlo per tempo, in modo da poter affrontare una volta qui i passaggi burocratici con gli uffici in maniera indolore, anche perché gli andalusi notoriamente parlano alquanto velocemente e non sono molto propensi a parlare in altre lingue che non siano lo spagnolo, considerando anche la loro generale scarsissima conoscenza dell’inglese. A questo proposito la conoscenza dell’inglese risulta invece molto utile per potersi inserire nel mercato del lavoro locale, ma anche per aprire una propria attività autonoma. La Costa del Sol infatti è notoriamente una colonia di inglesi e cittadini anglofoni, pertanto molte imprese che forniscono lavoro hanno matrice britannica e il bacino di clientela dei locali commerciali in grandissima parte parla inglese.

Chi vuole trasferirsi in Costa del Sol e cerca una casa in affitto deve sapere che il mercato immobiliare risente molto del grandissimo afflusso turistico, pertanto se l’idea è quella di insediarsi in una località costiera – soprattutto della costa Ovest – è opportuno trasferirsi nel periodo che va da ottobre a febbraio, perché trovare casa con contratto di lungo periodo ad uso non turistico negli altri mesi è molto complicato. Suggeriamo di evitare di perdere tempo dall’Italia contattando le agenzie locali, dalle quali quasi mai si ottiene una risposta. Il consiglio è quello di recarsi direttamente sul posto per fare un giro esplorativo, prendere contatto con questa realtà e visionare qualche soluzione tramite agenzia. In caso contrario meglio affidarsi a persone di fiducia residenti sul posto che possano occuparsi direttamente di individuare la soluzione più adeguata alle proprie esigenze familiari e bloccarla per tempo.

In merito alle possibilità di lavoro offerte da questa Costa è bene sapere che l’economia locale si basa quasi esclusivamente sul turismo e sul relativo indotto. Per riuscire a inserirsi nel mercato del lavoro dipendente è necessario disporre di competenze ed esperienze che possano distaccare dalla massa; se poi si abbinano conoscenze linguistiche e un bel sorriso solare, allora non è impossibile essere assunti da imprese spagnole ma anche dai numerosi locali commerciali gestiti da italiani. Proprio l’apertura di locali commerciali rappresenta l’obiettivo primario di molti connazionali che qui vengono a cercare non solo un clima migliore, ma anche minori stress e pressione fiscale. Aprire una attività autonoma non è complesso, bisogna però muoversi con prudenza e senza fretta, affidandosi possibilmente a professionisti che conoscano la realtà locale, le zone commerciali e le “regole” di mercato e contrattuali, in modo da evitare possibili passi falsi.

Altre informazioni utili? Ebbene, chi ha figli piccoli non si preoccupi per il loro inserimento scolastico e in generale nella società andalusa, perché non avranno alcun problema di lingua, anzi, saranno loro ad insegnarla ai genitori! Le scuole sono di buon livello, sia quelle pubbliche che quelle private, la sanità anche, ci sono tutti i servizi di cui può necessitare una famiglia con o senza bambini, soprattutto se si opta per vivere a Malaga o nella sua prima cintura metropolitana costiera. Il cibo italiano, per chi non vi sa rinunciare, si può trovare tranquillamente nei molti supermercati locali o apprezzare negli innumerevoli ristoranti e locali di matrice italiana. La burocrazia esiste anche da queste parti, ma è decisamente più snella e accomodante di quella cui normalmente siamo abituati, e con una minima preparazione o un giusto supporto si ottiene tutto in tempi generalmente brevi. Il costo della vita è più basso indicativamente del 30% rispetto a quello del nord e centro Italia, se poi si decide di vivere a ridosso del mare, si potrà godere di un clima meraviglioso tutto l’anno risparmiando sui costi di riscaldamento, in quanto la gran parte delle abitazioni è priva dei relativi impianti.

Che altro dire? Chi fosse interessato a scoprire qualcosa in più su questa meravigliosa Costa e sulle sue opportunità per fare impresa o investire in ambito immobiliare, può visitare il blog italianicostadelsol dove troverà molte informazioni ed un supporto concreto per qualsiasi esigenza.

You might also like: