Suggerimenti per un viaggio in Italia

[English]

Stai pensando di organizzare le tue vacanze in Italia? Approfitta di alcuni suggerimenti e consigli raccolti grazie alle esperienze di numerosi Globe Trotter che hanno visitato il paese. Prima di cominciare una premessa: non pensare di organizzare un viaggio nei periodi di magra finanziaria! L’obiettivo di questo articolo è certo quello di darti alcuni consigli per risparmiare ma quando si viaggia si dovrebbe essere in grado di concedersi qual cosina una volta ogni tanto (magari una bottiglia di buon vino italiano)!

  1. Nonostante l’Italia sia un paese di dimensioni relativamente ridotte ci sono una miriade di posti diversi da vedere (numerose zone costiere come la Riviera Romagnola, le Cinque Terre, la costa Smeralda, etc.; grandi città – Torino, Roma, etc.; migliaia di paesi e zone rurali nel Centro-Sud – per esempio Alberobello; il così detto cuore verde dell’Italia – Toscana e Umbria; le isole maggiori e minori – Sicilia, Sardegna, Elba, etc.). Tieni a mente, dunque, che una visita breve in un paio di città italiane non è certo sufficiente!
  2. Viaggiare nei periodi di bassa stagione ti permette di evitare code, stress e di sicuro, di risparmiare un po’. Non preoccuparti per le temperature o il clima! In Italia puoi trovare la bella stagione da Aprile fino a tutto Ottobre!
  3. Gli ostelli della gioventù sono un’alternativa economica agli hotel. Trovi una lista di tutti gli ostelli italiani al sito www.ostellionline.org.
  4. Un’altra alternativa agli hotel sono gli appartamenti che si possono prendere in affitto anche per una sola settimana. Sono la soluzione migliore per chi sceglie le coste italiane: si possono sempre organizzare delle belle feste durante la sera e durante il giorno si è liberi di muoversi tra una caletta e l’altra senza dover spezzare la giornata e rientrare in hotel per pranzo.
  5. Quando si visitano le città la principale attività è la visita di musei e altri siti turistici. In tutte le città italiane c’è la possibilità di acquistare dei biglietti combinati relativamente economici che ti permettono di accedere a tutti i musei della città (è il caso, per esempio, della città di Torino).
  6. Per spostarsi da una città all’altra la soluzione migliore è il treno- www.trenitalia.it. Le Ferrovie Italiane non dispongono dei migliori treni d’Europa ma sono economiche, sicuramente più economiche delle autostrade italiane, oltre che più sicure ed ecologiche.
  7. Il sistema dei trasporti pubblici è altrettanto economico. Un biglietto per una corsa singola costa in media tra gli 0,80 centesimi e 1€. In molte città è, inoltre, possibile acquistare biglietti giornalieri, settimanali e per il week-end. Se ti trovi sulla costa puoi anche decidere di affittare scooter o biciclette.
  8. Quando prenoti un volo, fallo dal tuo computer di casa, senza andare in agenzia. In questo modo risparmi sulle percentuali che in genere ogni agenzia aggiunge ai prezzi dei biglietti che vende.
  9. Molte città italiane sono così piccole che è possibile visitarle per intero a piedi. Ne vale veramente la pena, ma non dimenticare che molte sono arroccate su colline e piene di gradini! Prendi la cartina, una guida che ti aiuta per la lingua, una bottiglietta d’acqua e, mi raccomando… indossa scarpe comode.
  10. Quando organizzi il tuo viaggio in Italia cerca di convincere un amico che parla bene italiano a venire con te! Gli italiani che incontrerai nel tuo viaggio lo apprezzeranno molto e, se saranno di buon umore, potranno addirittura decidere di offrirti un espresso o una grappa!
  11. Non risparmiare quando si tratta di vino o cibo! In Italia devi assolutamente mangiare, almeno una volta, una pizza, un buon piatto di pasta e un altro piatto tipico della regione o della città che stai visitando. La maggior parte dei ristoranti e delle trattorie non sono cari. Le pizze costano sempre meno di 10 € e i primi e i secondi piatti vanno dai 7 ai 16 €, in media. Il vino bianco costa circa 10 € a bottiglia e quello rosso intorno ai 20 € a bottiglia e ne vale veramente la pena! In molti ristoranti puoi anche approfittare dei menu turistici. Si tratta in genere di piatti tradizionali o specialità locali preparati con i prodotti di stagione.
  12. Non dimenticare l’espresso dopo pranzo e un “grappino” o un bicchierino di limoncello dopo cena. In molti ristoranti ti vengono offerti dal proprietario del locale.
  13. Se sei in Italia in primavera o in estate devi assolutamente mangiare un gelato artigianale!
  14. Prova la tipica colazione italiana al bancone del bar, è deliziosa e costa meno di 3 €.

You might also like: